6 Luglio 2022

Berlinale & Cinema

La fanpage in italiano sul festival internazionale del cinema di Berlino

Berlinale 2021: il festival sarà “fisico”. Il premio Bauer sostituito con un premio giuria

Berlinale 2021

Berlinale 2021

 

Il Festival Internazionale del Cinema di Berlino accoglie le prime difficili decisioni per la prossima edizione, in programma dall’11 al 21 febbraio 2021. Innanzitutto la Berlinale 2021 è stata prevista come un festival fisico, mentre l’European Film Market (EFM) proporrà un modello ibrido.

La loro attuazione avverrà nel rispetto delle norme e dei regolamenti vigenti, garantendo pertanto la massima sicurezza possibile a tutti gli ospiti. Le modifiche alla struttura del festival, alla programmazione e al numero totale di film saranno definiti dalla direzione del festival nelle prossime settimane.

Inoltre, è già stato deciso che dalla edizione 2021 la sezione Generation accoglierà solo lungometraggi dalla durata non inferiore a 60 minuti – e nessun cortometraggio – così come nella programmazione in concorso per Generation Kplus e Generation 14plus.

La registrazione ufficiale dei film avrà inizio il 1 settembre 2020. Altre info nel regolamento su www.berlinale.de.

La direttrice esecutiva e il direttore artistico, rispettivamente Mariette Rissenbeek e Carlo Chatrian, hanno affermato: “festival e market sono luoghi di incontro e comunicazione. Questo vale sia per il pubblico che per l’industria cinematografica. Una caratteristica importante, unica dei festival, è un vivace rapporto con il pubblico. In tempi di pandemia, è diventato ancor più evidente che da un punto di vista intellettuale abbiamo bisogno ancora oggi di una dimensione emozionale. Pertanto siamo lieti che i festival di tutto il mondo stiano lentamente riprendendo la loro attività con un pubblico fisicamente presente e auguriamo ai nostri colleghi tanto successo“.

Premi
Nell’ambito dell’assegnazione degli Orsi, è stata istituita una nuova categoria: il premio “Orso d’Argento della giuria“.  Il precedente riconoscimento “Orso d’argento – Alfred Bauer“, istituito nel 1987, è stato sospeso nel 2020 e non più assegnato a causa di recenti scoperte sui trascorsi – durante il periodo nazionalsocialista – del primo direttore della Berlinale, Alfred Bauer. Il premio era destinato a film ritenuti particolarmente innovativi che “aprono nuove prospettive sull’arte cinematografica“. Uno speciale approfondimento su Alfred Bauer sarà reso noto alla fine estate e successivamente reso pubblico.

La Giuria Internazionale del Concorso assegnerà dunque i seguenti 8 premi:

  • Orso d’oro per il miglior film (assegnato ai produttori del film)
  • Orso d’Argento – Gran Premio della Giuria
  • Orso d’argento per il miglior regista
  • Orso d’argento – Premio della giuria
  • Orso d’argento per la migliore recitazione nel ruolo di protagonista
  • Orso d’argento per la migliore recitazione come non protagonista
  • Orso d’argento per la migliore sceneggiatura
  • Orso d’argento per l’eccezionale contributo artistico

I direttori del festival hanno dichiarato: “Siamo convinti che nei confronti della industria cinematografica, non separare i premi in base al sesso costituisca un segnale per una consapevolezza più sensibile verso il genere”. 

FP