21 Febbraio 2024

Cinema & Berlinale

La fanpage in italiano sul festival internazionale del cinema di Berlino

La mostra “The Big Screen – Film Posters of All Time”. Al Kulturforum dal 3 novembre al 3 marzo 2024

Kunstbibliotek

Kunstbibliotek

 

Imperdibile durante il festival

Ogni film ha bisogno di un suo poster, di una immagine, di una locandina. Maggiormente nell’era digitale. L’immagine condensa la trama, rivela il titolo, cattura l’attenzione, convince, facendo scattare il desiderio. La sua realizzazione è un momento cruciale, ricco di arte e creatività, che va oltre l’esito pubblicitario. I primi manifesti cinematografici apparvero subito dopo l’invenzione del cinematografo, nel 1895, e da allora ogni film ha il suo.

La mostra The Big Screen: Film Posters of All Time, visitabile presso il Kulturforum dal 3 novembre al 3 marzo 2024, presenta 300 poster originali di film proiettati tra il 1900 e il 2020, tutti scelti dalla Graphic Design Collection della Kunstbibliothek (Art Library), grazie all’aiuto di ospiti internazionali del mondo del cinema.

Obiettivo della mostra è ripercorrere la storia del cinematografico dal 1905 ad oggi attraverso i suoi poster e le sue immagini. Disponibili le litografie espressioniste narrative del cinema muto, i disegni grafici degli anni ’60, sino ad arrivare a quelli contemporanei di ogni paese. The Big Screen è realizzato in collaborazione con 26 professionisti del settore cinematografico che hanno contribuito a selezionare il materiale per l’esposizione tra gli oltre 5.000 pezzi degli archivi della Graphic Design Collection.

I nomi dei professionisti coinvolti:

Anna Berkenbusch, Christian Bräuer, Carlo Chatrian, Adrian Curry, Thea Ehre, Maryna Er Gorbach, Liv Lisa Fries, Maria Fuchs, Douglas Gordon, Graf Haufen, Ella Lee, Natalie MacMahon, Vasilis Marmatakis, Lemohang Mosese, Maximilian Mundt, Elfi Mikesch, Helke Misselwitz, Ulrike Ottinger, Asli Özge, Kida Khodr Ramadan, Mariette Rissenbeek, Pierre Sanoussi-Bliss, Albrecht Schuch, Simon Spiegel, Verena von Stackelberg e Jasmin Tababai. La mostra è curata da Christina Thomson, responsabile della Graphic Design Collection, e Christina Dembny, con la cooperazione e consulenza di Kristina Jaspers e Peter Mänz (Deutsche Kinemathek), Mariette Rissenbeek e Melika Gothe (Berlin International Film Festival), Helmut Hamm (filmposter.net) e Tom Luther.

Tra i poster: The Golem, Rocky Horror Picture Show, Fear and Loathing in Las Vegas,  Jaws, Star Wars, Il Signore degli Anelli. Tra i capolavori assoluti, Metropolis, un poster oversize (2,20 x 3 m) disegnato da Boris Bilinsky nel 1927, forse l’unica copia detenuta da un museo. Tra gli artisti, Isolde Baumgart, Helmut Brade, Dorothea Fischer-Nosbisch, Hans Hillmann.. La mostra si conclude con i dipinti maxi di Götz Valien.

La Kunstbibliothek, nei pressi del Potsdamer Platz, è una delle maggiori realtà museali dedicate alla storia dell’arte e alla cultura. Tra le tante, vanta preziose collezioni sulla storia dell’architettura, della fotografia, del design grafico, della moda, dell’arte del libro e dell’arte dei media.

Info: www.smb.museum/en/museums-institutions/kunstbibliothek/about-us/profile

Foto in copertina: Christina Thomson / Staatliche Museen zu Berlin, Kunstbibliothek


 Save as PDF