16 Luglio 2022

Berlinale & Cinema

La fanpage in italiano sul festival internazionale del cinema di Berlino

L’inganno perfetto. Anche per il pubblico

 

Ancora poche settimane e, in occasione della Berlinale, Helen Mirren riceverà l’Orso d’Oro alla carriera. Una carriera sterminata che va dal teatro shakespeariano a film di ogni genere, di cui L’inganno perfetto (The good liar, USA, 2019), uscito poche settimane fa anche in Italia, è solo l’ultimo tassello in attesa dell’ennesimo Fast & Furious in arrivo tra qualche mese. Insomma, sul dizionario, alla parola eclettico dovrebbe esserci proprio la sua foto.

Decisamente meno eclettico il regista del film, Bill Condon. Specializzatosi in biopic di buona fattura ma pochi guizzi (Demoni e dei, Kinsey, Dreamgirls), negli ultimi anni sembrava aver perso definitivamente la vena fra Twilight, la versione in carne e ossa di La bella e la bestia e Mr. Holmes, uno dei più noiosi film al mondo con protagonista l’investigatore creato da Conan Doyle. È quindi con enorme piacere che scopriamo quanto L’inganno perfetto sia un gioiellino. Non soltanto perché la coppia Helen Mirren-Ian McKellen (sì, c’è anche lui, è il protagonista maschile ed è altrettanto strepitoso) faccia scintille, ma perché tutto quanto funziona quasi perfettamente.

Tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Searle, L’inganno perfetto, complice l’età dei protagonisti inizia come un film da anzianotti in libera uscita la domenica pomeriggio: ai tempi di Tinder, la ricca vedova viene abbindolata dall’incallito truffatore. Neanche il tempo di bofonchiare sul loffio esordio che subito ci si ricrede, perché fino alla fine, a essere ingannato (nel senso migliore del termine) è il pubblico. La commedia si tinge sempre più di giallo, vira su toni sempre più drammatici, attraversa momenti in cui diventa fondamentale la sospensione dell’incredulità, quindi emoziona, torna a far sorridere e tiene giustamente sulla graticola. Mirren e McKellen danno l’idea di divertirsi, e noi con loro. Ah, quasi superfluo dirlo, se potete guardatelo in originale con i sottotitoli.

Valutazione: 3,5

 

 

 

(il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche USA il 15 novembre 2019, mentre in quelle italiane il 5 dicembre)

L’inganno Perfetto
Titolo originale: The Good Liar
Lingua originale: inglese, tedesco
Paese di produzione: USA
Anno: 2019
Genere: drammatico, thriller
Regia: Bill Condon
Soggetto: dal romanzo di Nicholas Searle
Sceneggiatura: Jeffrey Hatcher
Produttore: Bill Condon, Greg Yolen
Produttore esecutivo: Richard Brener, Andrea Johnston, Aaron L. Gilbert, Jason Cloth, Anjay Nagpal, Jack Morrissey, Nick O’Hagan
Casa di produzione: New Line Cinema, Bron Creative, 1000 Eyes
Distribuzione in italiano: Warner Bros
Fotografia: Tobias A. Schliessler
Montaggio: Virginia Katz
Musiche: Carter Burwell
Scenografia: John Stevenson

Interpreti e personaggi
Helen Mirren: Betty McLeish
Ian McKellen: Roy Courtnay
Russell Tovey: Steven
Jim Carter: Vincent
Mark Lewis Jones: Bryn
Jóhannes Haukur Jóhannesson: Vlad

Doppiatori italiani
Ada Maria Serra Zanetti: Betty McLeish
Michele Kalamera: Roy Courtnay
David Chevalier: Steven
Michele Gammino: Vincent